L’alimentazione contro la cellulite

La cellulite è un inestetismo creato dalla degenerazione del tessuto adiposo presente nel derma, in alcuni distretti del corpo. Nonostante questo disturbo si sviluppi soprattutto in concomitanza di fattori ereditari o ormonali, tipicamente ci sono dei comportamenti predisponenti, che ne causano la comparsa e l’aggravamento.
Le ritenzione idrica
Uno dei principali alleati della cellulite è la ritenzione idrica: gli accumuli di liquidi in eccesso si soffermano soprattutto nella zona alta delle cose e sui glutei, dove diventano terreno fertile per lo sviluppo dei noduli cellulitici. Seguire una dieta che stimola la diuresi, il transito intestinale e la corretta circolazione linfatica permette di mantenere sotto controllo anche la cellulite. Tra gli alimenti che più influiscono sulla ritenzione idrica il cloruro di sodio è quello che porta ad effetti più evidenti. Il consumo eccessivo di sale e di alimenti che lo contengono porta rapidamente ad un peggioramento della ritenzione idrica. Conviene quindi allontanare dalla dieta tutti i cibi molto salati, come snack salati e patatine, salumi di vario genere, formaggi molto salati, cibi pronti. Se volete maggiori informazioni potete consultare questa pagina http://www.cellulitee.eu/cellulite-sodio-e-acqua-come-influiscono-sulle-cure/.
L’acqua
Spesso nella pubblicità delle acque oligominerali si sente dire che aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso dal corpo. Sembra un controsenso, ma un corretto consumo di acqua oligominerale nel corso della giornata favorisce la diuresi e il drenaggio dei liquidi in eccesso. La quantità di acqua da berne quotidianamente è di circa 1 litro o 1 litro e mezzo, dipende poi da quanti cibi essenzialmente a base di acqua consumiamo nella nostra dieta abituale.
Frutta e verdura
Un’alimentazione equilibrata permette di combattere efficacemente la cellulite. Per aggiungere alla nostra dieta degli alimenti che aiutano contro la cellulite e contro tutte le problematiche predisponenti è importante consumare quotidianamente alcune porzioni di frutta e verdura fresca, di stagione. In questo modo si inseriscono nella dieta sali minerali, vitamine e fibre, tutte sostanze benefiche per la nostra salute, che stimolano il transito intestinale. Inoltre il consumo di frutta e verdura aiuta anche a controllare il peso, evitando lo sviluppo di un pannicolo adiposo eccessivamente importante. Anche se la cellulite può svilupparsi anche su persone normopeso, è ormai comprovato che un eccesso di depositi adiposi può peggiorare rapidamente lo stato della cellulite. Conviene comunque cercare di rispettare gli alimenti il più possibile, evitando di condirli in modo eccessivo, o di cuocerli a lungo: molte vitamine infatti vengono distrutte dal calore della cottura e alcuni Sali minerali passano nei liquidi che si scolano prima di mangiare il piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *